Statuto

Associazione Cultuale

LA PIAZZA DEGLI ARTISTI

logo_1

La Piazza degli Artisti” è un’Associazione Culturale, Sportiva, Ricreativa e Sociale “No Profit” che ha lo scopo di promuovere e diffondere la Cultura, dello Sport, delle Attività Ricreative e Sociali, nella loro accezione più propria del termine di conseguenza essa elaborerà, promuoverà, realizzerà e diffonderà progetti di interesse culturale, sportivo, ricreativo e sociale.

Atto registrato il 17.05.2013

all’Agenzia delle Entrate 

Direzione Provinciale di Palermo – Ufficio Territoriale di Palermo

n. 6848, serie 3A

__°__

 

STATUTO

Art. 1 –  Denominazione – E’ costituita, ai sensi della Legge n. 383 del 7 Dicembre 2000 e sue successive integrazioni e modificazioni, l’Associazione Culturale, Sportiva, Ricreativa e Sociale – No Profit – denominata LA PIAZZA DEGLI ARTISTI“.

Art. 2 – Sede – L’Associazione ha sede in Carini (PA), nella Via Renato Guttuso n. 33 e  potrà creare sedi distaccate e operare in altre città e nazioni della Comunità Europea, nel rispetto delle leggi ivi vigenti.

Art. 3 – Durata – L’Associazione ha durata illimitata.

Art. 4 – Scopi ed Attività dell’Associazione – L’Associazione ha lo scopo di elaborare, promuovere, realizzare e diffondere progetti di interesse culturale, sportivo, ricreativo e sociale. 
E, più particolarmente, l’Associazione si occuperà di diffondere la cultura dell’arte in ogni campo universalmente riconosciuto; senza nessun limite, dalle arti figurative a quelle della musica, della danza, della rappresentazione teatrale e della scrittura. 

L’Associazione amplierà la conoscenza della cultura musicale, letteraria ed artistica in genere, attraverso contatti fra persone, enti ed altre associazioni. 
L’Associazione promuoverà attività didattiche e si proporrà come luogo di incontro e di aggregazione assolvendo alla funzione sociale di formazione, crescita e maturazione artistico-culturale attraverso seminari, stages e work-shop specifici rivolti a talenti artistici. 
L’Associazione avrà lo scopo di diffondere la cultura artistica in genere, promuovendo iniziative d’animazione ed educazione artistica, dirette a sviluppare la conoscenza dell’arte fra i cittadini. 
L’Associazione si proporrà di attuare rassegne musicali ed artistiche in genere.
L’Associazione si proporrà, altresì, di dare vita ad una scuola artistico-musicale, istruendo, in modo particolare, giovani allievi per divulgare la conoscenza delle arti musicali in genere e per creare momenti di ritrovo e aggregazione. 
Per il raggiungimento delle proprie finalità, l’Associazione potrà aderire a confederazioni, enti ed organismi aventi scopi analoghi a quelli statutari, esistenti o da costituire. 
L’Associazione, al suo interno, potrà costituire gruppi artistico-musicali aventi finalità divulgative. 
L’Associazione potrà partecipare a gare e concorsi musicali e canori e potrà attuare iniziative ricreative, culturali e artistiche; potrà, infine, indire attività analoghe.
L’Associazione promuoverà attività culturali nel campo del teatro, del cinema, delle arti figurative e in tutto il campo delle comunicazioni visive; promuoverà  l’informazione, le attività educative e formative; promuoverà la diffusione e la promozione delle conoscenze scientifiche, la conoscenza, la difesa e la valorizzazione del patrimonio storico artistico e dell’ambiente naturale; promuoverà le attività rivolte alle sfere floro-faunistiche; promuoverà le attività di animazione culturale, lo sviluppo del turismo come servizio sociale, le attività ricreative dei giovani, degli anziani, dei diversamente abili e di tutti i cittadini. 
Per il conseguimento delle finalità di cui sopra, l’Associazione potrà promuovere le seguenti attività nel campo della musica e del teatro:

4.1. Concerti di singoli interpreti, gruppi musicali, cori e orchestra, commedie musicali, films, ecc.;

4.2. Rassegne e concorsi;

4.3. Corsi di formazione artistica;

4.4. Scambi e gemellaggi con altri gruppi musicali, compagnie teatrali, associazioni culturali italiane ed estere.

L’Associazione si proporrà, altresì, di organizzare attività motorie e ricreative, aperte a tutti e finalizzate alla promozione sociale della persona umana e al miglioramento della qualità della vita, impegnandosi affinché, nell’area sociale in cui opera, vengano istituiti servizi stabili per la pratica e l’assistenza dell’attività sportiva. 
L’Associazione si proporrà di gestire centri ricreativi e promuoverà iniziative ricreative finalizzate all’animazione del tempo libero di anziani, bambini, giovani e diversamente abili. 
L’Associazione si proporrà di acquistare e/o locare macchinari, strumenti ed attrezzature di qualsiasi tipo necessari per l’espletamento delle attività sopra elencate. 
L’Associazione si proporrà di acquistare e/o affittare locali per la realizzazione degli scopi sopra elencati. 
L’Associazione si proporrà di realizzare punti di vendita di tutti quei prodotti affini agli scopi dell’Associazione al fine di dare un servizio più qualificato e completo. 
L’Associazione si proporrà di stipulare convenzioni con personale specializzato,  ove non ve ne sia disponibilità tra i soci, per comprovati motivi funzionali dell’Associazione medesima. 
L’Associazione si proporrà di provvedere all’istruzione professionale anche mediante l’istituzione di corsi di perfezionamento, addestramento e qualificazione. 
L’Associazione si proporrà di scegliere tutte le attività sociali utili al raggiungimento degli scopi sociali. 
L’Associazione si proporrà di compiere tutte le operazioni di ordine tecnico, finanziario, mobiliare ed immobiliare necessarie al raggiungimento dei fini sociali. 
A titolo esemplificativo, gli scopi istituzionali dell’Associazione potranno venire perseguiti mediante: manifestazioni, mostre, spettacoli, dibattiti, attività di studio, convegni, conferenze, seminari, eventi in genere, attività didattiche, pubblicazioni letterarie, musicali, audiovisive, multimediali, curandone anche la diffusione periodica o straordinaria per la divulgazione delle attività dell’Associazione stessa. 
L’Associazione potrà avvalersi di collaborazioni con conservatori musicali, università, scuole ed istituti pubblici e privati e con tutti quegli enti che abbiano come scopo prioritario la formazione musicale e la diffusione della cultura. 
Per il conseguimento di tutti gli scopi sociali sopra detti, l’Associazione potrà infine, usufruire di contributi, sussidi, finanziamenti agevolati e di tutte le provvidenze in genere, statali, regionali, comunitarie e di ogni altro Ente Pubblico o Privato; potrà, inoltre, ricevere donazioni, sostegni economici e contributi a fondo perduto da privati cittadini.

Art. 5. – Soci – L’Associazione è offerta a tutti coloro che, interessati alla realizzazione delle finalità istituzionali, ne condividono lo spirito e gli ideali. Saranno associati come soci ordinari tutti coloro che, rispecchiandosi negli scopi associativi, si impegnano a pagare, per tutta la permanenza del vincolo associativo, la quota annuale stabilita dal Consiglio Direttivo. L’ammissione del socio ordinario è deliberata, su domanda scritta del richiedente, dal Consiglio Direttivo. Può proporre domanda di ammissione nell’Associazione il cittadino italiano o comunitario che ha compiuto il diciottesimo anno di età; per il minore di anni diciotto, potrà richiedere l’ammissione in Associazione per suo conto colui che esercita la patria potestà genitoriale o il tutore individuato dal Tribunale dei Minori. Tutti i soci sono tenuti a rispettare le norme del presente statuto e l’eventuale regolamento interno, secondo le deliberazioni assunte dagli organi preposti. In caso di comportamento difforme, che rechi pregiudizio agli scopi o al patrimonio dell’Associazione, il Consiglio Direttivo dovrà intervenire ed applicare le seguenti sanzioni: richiamo, diffida, espulsione dalla Associazione. Tutti i soci maggiorenni, o gli esercenti la cura genitoriale per i minorenni, hanno diritto di voto per l’approvazione e le modificazioni dello Statuto e dei regolamenti e per la nomina degli organi direttivi dell’Associazione.

Art. 6. – Patrimonio – Le risorse economiche dell’Associazione sono costituite da: beni, immobili e mobili, contributi, donazioni e lasciti, rimborsi, attività marginali di carattere commerciale e produttivo, ogni altro tipo di entrate. 
I contributi degli aderenti sono costituiti dalle quote associative annuali, stabilite dal Consiglio direttivo e da eventuali contributi straordinari stabiliti dall’assemblea, che ne determina l’ammontare. Le elargizioni in danaro, le donazioni e i lasciti, sono accettate dall’assemblea, che delibera sulla utilizzazione di esse, in armonia con finalità statuarie dell’organizzazione. 
E’ vietato distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell’Associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge.

Art. 7. – Adempimenti – L’anno finanziario inizia il 1° gennaio e termina il 31 dicembre di ogni anno. 
Il Consiglio Direttivo deve redigere il bilancio preventivo e quello consuntivo. 
Il bilancio preventivo e consuntivo deve essere approvato dall’Assemblea ordinaria ogni anno entro i termini di legge. 
Esso deve essere depositato presso la sede dell’Associazione entro i 15 giorni precedenti la seduta per poter essere consultato da ogni associato.

Art. 8. – Organi – Gli organi dell’Associazione sono: l’Assemblea dei Soci, il Consiglio Direttivo, il Presidente, l Collegio dei Revisori, il Collegio dei Probiviri. 

Art.. 9. – Assemblea – L’assemblea dei Soci è il momento fondamentale di confronto, atto ad assicurare una corretta gestione dell’Associazione ed è composta da tutti i soci, ognuno dei quali (o il rispettivo rappresentante legale) ha diritto ad un voto. 
Essa è convocata almeno una volta all’anno in via ordinaria; l’Assemblea può essere convocata in via straordinaria, quando viene ritenuta necessaria dal Consiglio Direttivo o da almeno un decimo degli Associati. 
In prima convocazione l’assemblea ordinaria è valida se è presente la maggioranza dei soci, e delibera validamente con la maggioranza dei presenti; in seconda convocazione la validità prescinde dal numero dei presenti. 
L’Assemblea Straordinaria delibera in prima convocazione con la presenza e col voto favorevole della maggioranza dei soci e in seconda convocazione la validità prescinde dal numero dei presenti. 
La convocazione va fatta con avviso pubblico affisso all’albo della sede almeno quindici giorni prima della data dell’assemblea o mediante avvertimento a mezzo email. 
Delle delibere assembleari deve essere data pubblicità mediante affissione all’albo della sede del relativo verbale. 
L’Assemblea ordinaria ha i seguenti compiti: eleggere il Consiglio Direttivo, il Collegio dei Revisori e il Collegio dei Probiviri; approvare il bilancio preventivo e consuntivo; approvare il Regolamento interno. 
L’Assemblea Straordinaria delibera sulle modifiche dello Statuto e l’eventuale scioglimento dell’Associazione. 
All’apertura di ogni seduta l’Assemblea elegge un Presidente ed un Segretario che dovranno sottoscrivere il verbale finale.

Art. 10. – Consiglio Direttivo – Il Consiglio Direttivo è composto da tre membri, eletti dall’Assemblea fra i propri componenti. 
Il Consiglio direttivo è validamente costituito quando sono presenti due membri; essi svolgono la loro attività gratuitamente e durano in carica tre anni. 
Il consiglio direttivo può essere revocato dall’Assemblea con la maggioranza di 2/3 dei soci. 
Il Consiglio Direttivo è l’organo esecutivo dell’Associazione e si riunisce, in media, due volte all’anno ed è convocato da: il Presidente; da almeno due dei componenti, su richiesta motivata avanzata per iscritto da almeno il 30% dei soci. 
Il Consiglio Direttivo ha tutti i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione. 
Nella gestione ordinaria i suoi compiti sono: predisporre gli atti da sottoporre all’assemblea; formalizzare le proposte per la gestione dell’Associazione; elaborare il bilancio consuntivo che deve contenere le singole voci di spesa e di entrata relative al periodo di un anno; elaborare il bilancio preventivo che deve contenere, suddivise in singole voci, le previsioni delle spese e delle entrate relative all’esercizio annuale successivo; stabilire gli importi delle quote annuali delle varie categorie di soci. 
Di ogni riunione deve essere redatto verbale da affiggere all’albo dell’Associazione.

Art. 11. – Presidente – Il Presidente dura in carica tre anni ed è il legale rappresentante dell’Associazione a tutti gli effetti. 
Egli convoca e presiede il Consiglio Direttivo, sottoscrive tutti gli atti amministrativi compiuti dall’Associazione; può aprire e chiudere conti correnti bancari e postali e procedure agli incassi. 
Conferisce ai soci procura speciale per la gestione di attività varie, previa approvazione del Consiglio Direttivo.

Art. 12. – Vice Presidente – Il Vice Presidente, in caso di assenza o impedimento del Presidente, rappresenta la Associazione e sostituisce il Presidente nelle sue funzioni.

Art. 13. – Collegio dei Revisori – Il Collegio dei Revisori è composto da tre soci eletti dall’Assemblea al di fuori dei componenti del Consiglio Direttivo.
Verifica, periodicamente, la regolarità formale e sostanziale della contabilità, redige apposita relazione da allegare al bilancio preventivo e consuntivo.

Art. 14. – Collegio dei Probiviri – Il Collegio dei Probiviri è composto da tre soci eletti in Assemblea e dura in carica tre anni; esso decide, insindacabilmente, entro trenta giorni dalla presentazione del ricorso, sulle decisioni di espulsione e sui dinieghi di ammissione.

Art. 15. – Scioglimento – Lo scioglimento dell’Associazione è deliberato dall’Assemblea straordinaria. 
Il patrimonio residuo dell’ente deve essere devoluto ad Associazione con finalità analoghe o per fini di pubblica utilità, sentito l’organismo di controllo di cui all’art. 3, comma 190, della legge 23.12.96, n. 662.

Art. 16. – Compensi – Tutte le cariche elettive sono gratuite; ai soci compete solo il rimborso delle spese varie, regolarmente, documentate.

Art. 17. – Altro – Per quanto non espressamente previsto dal presente statuto valgono le norme di legge vigente in maniera.